Ultime notizie
Roberto Mercadini legge Baciola  
0_fotografia_baciola

Roberto Mercadini legge Baciola
Lunedì, 20 febbraio 2012-- ore 21,00
Cesena - Foyer del teatro “A. Bonci”

N.B.: ingresso libero fino ad esaurimento posti.”

Proiezione del documentario Perché la vita deve essere bella; dedicato al poeta vagamondo Baciola, (by GIU) con presentazione del regista e autore Marco Riva.

DANILO CASADEI DETTO BACIOLA
 

Baciola, era un poeta di strada e come tale spesso non ascoltato, schernito, ignorato. E’ passato, in men che non si dica, dal ciucciarsi il pollice alla sigaretta. Nel suo lungo peregrinare viveva le sue emozionalità, i suoi deserti, i suoi appagamenti e le sue sedizioni acquietate da lunghe ed esaltanti scarpinate nei campi e da letture, le più disparate, condividendole con la gente comune, con il sole d’estate e la pioggia d’autunno, di fronte a un ghiacciolo o a una cioccolata calda. Della strada amava le serenate dei suoi sobbalzi quasi inavvertibili e delle oscillazioni che sorgono da esili emozioni. La strada era il suo soffio vitale, il filamento che lo lega al godimento di un istante che può perdurare in eterno o che ti può scaraventare nell’abisso dell’abbandono. Lo definirei un voyeur dell’anima, uno che si dilettava a cercarti con gli occhi senza voler strappare segreti, senza infrangere la nostra interiorità, ma assaporare con noi quest’attimo che mai più ritornerà, quel chiarore del crepuscolo che ci lambisce e ci lascia per sempre, quel momento unico. Le sue rime esternano il piacere e l’esaltazione dei primi viaggi, le prime emozioni poetiche, la propria intensità creativa, l’ironia spietata per la vita gretta della classe media. Le sue idee si associano a quelle Beat, locuzione che corrisponde a vinto; se lo interpretiamo come abbreviazione di beatus (secondo quanto indicato da Kerouack), a santo e battuto: a quell’abbinamento della sconfitta con la santità che era la loro peculiarità. Siamo tutti legati e incustoditi, questo è il suo insegnamento. Ciascuno solingo, e tutti presi dalle medesimi discussioni e dagli stessi obblighi, da visioni oniriche riflesse e ficcati viscidamente nella nostra mente: tutti simili e tutti insieme nell’isolamento. Un raduno di misantropi che deve preservarsi da tutto ciò che è immaginabile, ma a patto di estendere la superficie della lucidità di mente, di andare al di là del proprio “io”. Essere sulla strada, dunque, è uguale a non stare da nessuna parte; a stare sempre nel contemporaneo smisuratamente espanso che è il solo arco temporale determinato e il solo spazio in cui ci si può sentire tutelati, per cercare costantemente un’ideale (quale esso sia). Noi tutti dovremmo accompagnarci ai poeti sulla strada dell’esistenza, in un cammino di amicizia e tolleranza. Questo segno porterebbe armonia e affetto laddove regna l’autorità e l’astio, in distese dove i fratelli vivono divisi e il giorno non porta sofferenza. Perché essere attaccato alla vita vuole dire non rinunciare a vivere i nostri tempi. L’amore, quando sgorga dalle profondità del cuore, ti influenza. Le parole dei poeti non muoiono mai.

m. b.


IL GRUPPO GIU
 

GIU, gruppo inutili uniti, vuole: ricercare cosa sta succedendo nelle persone, da un angolo remoto e opulento del ricco occidente (Romagna); analizzare le conseguenze, le ricadute personali di un mondo “a testa in giù” (E. Galeano) basato sull’ingiustizia, lo sfruttamento dei paesi poveri. Tra gli intenti del gruppo, intrecciato a quello fondamentale di produrre documentari, c’è quello di fondare una scuola popolare di libera informazione, per formare persone capaci di agire nel mondo della comunicazione sempre più in mano a pochissimi e potentissimi soggetti.

Autore : Maurizio Balestra
Share Stampa
17/02/2012 - 08:04
Gabriele Zani - Riunione di Famiglia  


Cesena, sabato 25 febbraio, ore 21.00,
Libreria Bettini (via Vescovado, 5)
Jean Robaey presenta il libro di Gabriele Zani
Riunione di famiglia


Milano, sabato 3 marzo 2012, ore 18,
Libreria Equilibri (via Rodolfo Farneti, 11)
Giampiero Neri
presenta il libro di Gabriele Zani
Riunione di famiglia

Bologna, mercoledì 21 marzo 2012, ore 18,
Libreria Irnerio (via Irnerio, 27)
Alberto Bertoni
presenta il libro di Gabriele Zani
Riunione di famiglia



Vai a "Finestre" di Gabriele Zani
Autore : Maurizio Balestra
Share Stampa
13/02/2012 - 13:48
Ilario Fioravanti - è morto domenica 29 gennaio 2012 alle 17,15  
E' morto Ilario Fiorvanti alle 17,15 del 29 gennaio.





Vai alla pagina di Ilario su Facebook

Ilario Fioravanti - le mani nella creta

Ilario Fioravanti - Al tempo del passaggio del fronte
Autore : Maurizio Balestra
Share Stampa
30/01/2012 - 11:43
GLI ESERCENTI DEL CENTRO STORICO DI CESENA  
GLI ESERCENTI DEL CENTRO STORICO DI CESENA
(pensieri in libertà di luigi migliori)
Cesena 22.01.12

La primavera scorsa, dopo una decisa polemica verso l'amministrazione comunale, per la soppressione di un altro parcheggio nel centro storico, i negozianti cesenati hanno organizzato una pubblica manifestazione, di fronte al municipio, allietata da sagome di auto colorate in cartone: a memoria, non era mai successo.

973469-parcheggio_caps

Rapida la risposta di un politico locale, che accusava gli esercenti di comportamento esagerato, di ingratitudine per le magnifiche e progressive sorti del centro storico, grazie all'illuminata azione degli amministratori, di conservatorismo corporativo ed incapacità di osservare come ugualmente succede in tutte le città. Abituato alle difese d'ufficio dei potenti, sul momento non diedi importanza al comunicato, poi, lentamente, il paragone con le altre città, iniziò a ripresentarsi alla mente: col passare del tempo una serie di informazioni scollegate iniziarono a prender forma di fenomeni. Solitamente le città, per favorire l'attraversamento, si sono dotate di una tangenziale, a Cesena, invece, abbiamo una secante, come indica il nome, una strada che attraversa, ( in direzione est-ovest, parallela a nord della via Emilia ), una parte della città; al fine di permettere l'attraversamento delle aree edificate, la secante si inabissa in una galleria, per riemergere dopo un kilometro e mezzo circa. La secante si congiunge ad est con la via Emilia, tramite uno svincolo, ad ovest termina in una strada di campagna, il raggiungimento della via Emilia è tortuoso. Non comprendendo tale scelta, appena arrivato a Cesena ne chiesi ragione ad un politico autorevole locale, mi fornì spiegazioni nelle resistenze degli agricoltori a cedere terreno ad alta redditività per costruire una tangenziale. ( Naturalmente, il percorso sotterraneo è assistito da un sistema avanzatissimo, e costosissimo, di ventilazione/ depurazione dell'aria ).

756655-parcheggio

Non rimasi convinto del tutto allora, tanto meno ora, poiché è in costruzione una bretella, direzione est-nord, in aperta campagna, in realtà la potremmo definire un quadrante di una ipotetica tangenziale semicircolare a nord della città. Secondo l'amministrazione civica le opere viarie sarebbero così terminate.

Solitamente le città prevedono ipermercati ed annessi centri commerciali oltre le periferie, preferibilmente a ridosso delle tangenziali per via della raggiungibilità, a Cesena, invece, abbiamo due ipermercati ad un tiro di schioppo dalla via Emilia, il centro cittadino. Generalmente gli iper sono frequentati per la spesa settimanale, i nostri, raggiungibili con due passi o due pedalate, vedono molti acquisti di giornata.

Tornando alla secante, osserviamo, a ridosso degli imbocchi della galleria, degli svincoli che, guarda caso, rendono raggiungibili i due ipermercati, ad ovest per un tiro di poligono, ad est di fianco al parcheggio dell'iper.

479230

A nord della via Emilia, fra i due sbocchi della secante, fra i due ipermercati insomma, sono previste due iniziative immobiliari residenziali, al posto di precedenti attività produttive, da circa 800 abitazioni ciascuna, per un totale di 3\4.000 nuovi residenti, clienti effettivi delle due immobiliari e potenziali dei due ipermercati. Qualcuno, leggiamo sulla stampa, si è svegliato ed ha scoperto che non sarebbero previsti insediamenti di edilizia popolare, ( i clienti dei discount ).

771129-campus_3

Alcuni anni addietro, l'allora presidente del consiglio dei ministri propose di edificare distributori di benzina nei parcheggi dei supermercati, apriti cielo, ora, il comune di Cesena avrebbe autorizzato un nuovo distributore di carburante nel parcheggio di un ipermercato.

Risulterebbe evidente uno spostamento a nord dell'asse della città, mentre tutto ciò avveniva i commercianti del centro storico erano, forse, preoccupati per un posto di parcheggio in più di fronte al proprio esercizio o a sperare una benevola distrazione dei vigili urbani per i parcheggi in doppia fila, certamente meno attenti a quanto sopra evidenziato.

Da un punto di vista logico , i paragoni sono validi se effettuati fra realtà omogenee, altrimenti sono scorretti, ( della serie: va più forte il treno o è più gustosa la pizza ), non paragonerei, per quanto sopra, i bottegai del centro storico di Cesena a quelli di altre città.

Mi parrebbe difficile, di fronte a tali organici fenomeni, non ipotizzare un' intelligenza ordinatrice, ma non possiedo sufficienti elementi.

Dimenticavo un piccolo e, forse, insignificante particolare: gli iper sono Coop e Conad, per tradizione vicini ai governanti di Cesena. Non so chi governi le immobiliari interessate e non mi pronuncio.

Grazie per l'attenzione, il già Dirigente Scolastico in Cesena luigi migliori
Autore : Maurizio Balestra
Share Stampa
24/01/2012 - 14:30
E' morto Cita la scimmia di Tarzan  


Cita e gli altri

E' morto Cita





Addio Cita
Autore : Maurizio Balestra
Share Stampa
28/12/2011 - 08:29
InizioPrecedente10 Pagine [ 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 ] SeguenteFine

Box Contatti
• Web-Mail
Catalogo Tosca Edizioni

Menu sito
  ► home ::
  ► chi siamo ::
  ► novità ::
  ► autori ::
  ► agenda eventi ::
  ► leggiamo e commentiamo ::
  ► scarica audio ::
  ► scarica video ::
  ► scarica testi ::
  ► 2+1 nessuno, centomila
  ► gallerie immagini ::
  ► link ::
  ► contattaci ::
Radio Tosca ::

Tosca Edizioni pubblicazioni
Cerca nel sito
Info Sito
Utenti online: 1
Visite al sito: 5214
Visite odierne: 53
Record online: 108
(il 20/11/2008 - 10:26)
Traduzione Sito
Translate to English Translate to French Translate to German Translate into Dutch Translate to Swedish Translate to Japanese
Translate in Polish Translate to Danish Translate to Czech Translate to Portuguese Translate to Spanish Translate to Turkish
Up New-CMS 2.1 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Up